Truffa nel Selfpublishing e Tempi del Selfpublishing

Nonostante le apparenze, i concetti di “truffa nel Selfpublishing” e “tempi del Selfpublishing” hanno una forte correlazione. Infatti è impossibile affrontarne uno senza affrontare anche l’altro, e viceversa. Ecco perché.


Alcune premesse sulla truffa nel Selfpublishing

Prima di analizzare nel dettaglio i concetti di “truffa nel Selfpublishing” e “tempi del Selfpublishing” è opportuno fare alcune doverose premesse. Nonostante sul Web si possano trovare delle autentiche fregature, è anche vero che non bisogna fare di tutta l’erba un fascio.
In altre parole bisogna saper analizzare ogni aspetto relativo ad una qualsiasi possibilità e questo vale anche per il Selfpublishing.
Infatti, la cosa più sbagliata da fare è proprio quella di trarre delle conclusioni affrettate. Sbaglia chi vede la truffa ovunque, ma sbaglia anche chi prende per oro colato tutto ciò che legge o ascolta.
Insomma, bisogna essere in grado di andare oltre alla dualità più rigida e assoluta.
In questo articolo non faremo altro che sviscerare tutti gli aspetti connessi a questi attività, in modo che chiunque possa farsi la sua idea senza rimanere vittima di insensati preconcetti causati da una cattiva informazione.

Nonostante sul Web si possano trovare delle autentiche fregature, è anche vero che non bisogna fare di tutta l'erba un fascio.
Nonostante sul Web si possano trovare delle autentiche fregature, è anche vero che non bisogna fare di tutta l’erba un fascio.

Indice:

Perché tanti parlano di truffa nel Selfpublishing?
Pigrizia oppure truffa?
I tempi del Selfpublishing.
L’importanza della formazione.
Non cadere nella truffa del Selfpublishing.
Perché è importante rispettare i tempi del Selfpublishing.
Truffa nel Selfpublishing e tempi del Selfpublishing: conclusioni.

Perché tanti parlano di truffa nel Selfpublishing?

Questa è proprio una bella domanda: perché tanti parlano di truffa nel Selfpublishing? I motivi possono essere molteplici.
Come già anticipato, c’è chi vede la truffa ovunque, non solo sul Web. In tal caso ha poca importanza che si tratti di Selfpublishing piuttosto che di un’altra attività. Questo tipo di persone parte prevenuta nei confronti di qualsiasi cosa.
C’è chi invece fa certe affermazioni perché, dopo averci provato, non ha ottenuto i risultati sperati. Ecco che qui si può spalancare un mondo perché le variabili sono davvero tantissime.
Certo, sul Web è possibile prendere delle fregature, ma questo accade anche nella vita reale di tutti i giorni. Allo stesso tempo c’è chi parla di truffa al fine di camuffare dei propri insuccessi personali, magari causati da poco impegno e forza di volontà.
Dove sta la verità in mezzo a tutto questo? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Pigrizia oppure truffa?

Dove sta il confine tra truffa e pigrizia? Per rispondere a questa domanda è fondamentale avere chiaro cosa sia il Selfpublishing. In italiano chiameremmo questa attività “auto-edizione” oppure “auto-pubblicazione”.
In pratica si tratta di realizzare dei contenuti testuali e pubblicarli senza doversi affidare ad una casa editrice convenzionale. Possiamo quindi considerare il Selfpublishing sia sotto l’aspetto artistico che imprenditoriale.
Infatti, un qualsiasi artista percepisce delle rendite passive chiamate royalties, ovvero delle percentuali riconosciute per ogni copia venduta.
Economicamente parlando, le royalties sono delle rendite passive, ovvero una tipologia di guadagno molto diversa dalla classica retribuzione oraria. Per percepire quest’ultima è necessario lavorare costantemente, mentre con le royalties è sufficiente farlo una volta sola.
Ecco perché il Selfpublishing può essere visto sotto entrambi gli aspetti ed è sempre oggetto di studi da parte degli esperti del settore.

Come per tutte le attività imprenditoriali, i risultati non appaiono dall'oggi al domani, e questo vale anche per i tempi del Selfpublishing
Come per tutte le attività imprenditoriali, i risultati non appaiono dall’oggi al domani, e questo vale anche per i tempi del Selfpublishing

I tempi del Selfpublishing

Da che mondo è mondo, il segreto di una qualsiasi attività imprenditoriale di successo non è mai la fortuna. Certamente quest’ultima può essere d’aiuto in alcuni casi, tuttavia sono conoscenza, consapevolezza e determinazione a fare la differenza.
Questo significa che i risultati non appaiono dall’oggi al domani, e questo vale anche per i tempi del Selfpublishing.
Infatti, prima di cimentarsi in questa attività, è necessario acquisire le giuste competenze. Questo, naturalmente, richiede del tempo.
Una volta acquisite, bisogna poi metterle in pratica e attendere che maturino i “frutti” del proprio lavoro.
Una qualsiasi attività imprenditoriale non da certo i risultati sperati dall’oggi al domani, ma è il risultato di un lavoro costante e progressivo nel tempo.
Purtroppo alcune persone parlano male del Selfpublishing proprio perché non hanno rispettato e/o atteso le giuste tempistiche.

L’importanza della formazione

Alcune persone hanno ottenuto scarsi risultati con il Selfpublishing perché non hanno ricevuto la giusta formazione. In altre parole, sbagliando questa prima fase, il resto è sopraggiunto a mo’ di cascata.
Ecco perché è importante prendersi del tempo non solo per acquisire le giuste competenze, ma anche per capire la validità del corso che si sta seguendo. In rete c’è un po’ di tutto, ma per distinguere quelli seri dalle truffe è sufficiente prestare attenzione ad alcuni dettagli.
Una piccola parte di questi ha recensioni positive, mentre il resto non ne ha.

La domanda è tanto banale quanto lo è la risposta: “Come mai non ne hanno?”.
I motivi possono essere solo 2:

Coloro che hanno ottenuto scarsi risultati con il Selfpublishing è perché non hanno ricevuto la giusta formazione.
Coloro che hanno ottenuto scarsi risultati con il Selfpublishing è perché non hanno ricevuto la giusta formazione.

Non cadere nella truffa del Selfpublishing

Per riassumere, possiamo affermare che l’unico modo per non cadere nella truffa del Selfpublishing sia quello di prestare molta attenzione ai corsi che si frequentano. A tal proposito,Vincere su Amazon – Selfpublishing” di Antonio Vida è senz’altro uno dei più discussi.
Alcuni sostengono che sia una fregatura, altri, invece, sostengono che sia stata l’occasione che ha permesso loro di dare un svolta alla propria vita.
Soffermiamoci un secondo su questo aspetto. Quante sono le persone che possono dare una testimonianza positiva con numeri alla mano? Tante e non serve molta fatica per trovarle. Basta seguire i canali ufficiali del corso per trovare tantissime testimonianze in cui le persone ci mettono la faccia.
Al contrario, quante sono le persone che lo definiscono una fregatura? Poche, e molto spesso lo fanno attraverso affermazioni sgrammaticate postate sui social, “protetti” dal loro nickname.

Perché è importante rispettare i tempi del Selfpublishing

E’ importante rispettare i tempi del Selfpublishing proprio per non ritrovarsi nella stessa condizione di coloro che lamentano di aver preso la fregatura. Alcuni perché hanno frequentato un corso che era palesemente un truffa, altri invece perché hanno voluto “accorciare” i tempi rispetto alla tabella di marcia.
Tranne che in musica, improvvisare non è mai un’ottima scelta. Infatti, specialmente nelle attività imprenditoriali, improvvisare significa aumentare notevolmente il rischio di fare un bel buco nell’acqua.
Ecco perché, una volta trovato un corso valido come “Vincere su Amazon – Selfpublishing” di Antonio Vida, è anche necessario procedere rigorosamente step by step.
Per fare un paragone con il mondo dei motori possiamo dire che è inutile possedere una Ferrari se poi non si ha anche la pazienza di imparare a guidarla.
Anzi, procedere senza cautela potrebbe voler dire rischiare di farsi del male e questo vale anche per attività imprenditoriali come il Selfpublishing.

“Vincere su Amazon – Selfpublishing” di Antonio Vida
Vincere su Amazon – Selfpublishing” di Antonio Vida

Truffa nel Selfpublishing e tempi del Selfpublishing: conclusioni

“Truffa nel Selfpublishing” e “tempi del Selfpublishing” sono 2 aspetti fortemente correlati tra loro. Premesso che le truffe esistono, è possibile tenersi alla larga da esse proprio prendendosi il tempo necessario per valutare ogni singolo aspetto legato ad una nuova opportunità.
Il Selfpublishing non fa eccezione. Su Internet è possibile trovare davvero di tutto, ma i corsi come “Vincere su Amazon – Selfpublishing” di Antonio Vida si contraddistinguono subito. Ciò che fa la differenza è sicuramente l’opportunità di comunicare direttamente con chi ha già frequentato il corso e poter conoscere la sua esperienza diretta.
Nessuno darebbe questa opportunità se non fosse sicuro al 100% della qualità del prodotto che offre. Allo stesso tempo non è sufficiente trovare il corso giusto, ma è anche necessario frequentarlo e applicare la teoria imparata senza voler accorciare i tempi o strafare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *