Selfpublishing Amazon: recensioni contrastanti

A proposito di Selfpublishing su Amazon, le recensioni che si trovano in rete sembrano essere contrastanti. Qual è la verità? Facciamo un po’ di chiarezza su questi aspetti

Le fake news in rete

Di solito il Natale è sinonimo di festa e relax, ma non quest’anno. Infatti, oltre all’emergenza sanitaria, bisogna anche tenere conto di quella economica. Ecco perché molte persone stanno valutando di intraprendere un proprio business online, ricercando parole chiave come “Selfpublishing Amazon recensioni”.
Quali sono le reali opportunità economiche di questa particolare attività? Purtroppo in rete si trova tutto e il contrario di tutto: alcuni sostengono di essere diventati self publisher di successo, altri invece sostengono si tratti di un traguardo irraggiungibile.
Come vedremo nei prossimi paragrafi, l’unico modo per capire quale sia la verità è quello di verificare in modo dettagliato le argomentazioni relative a tutti gli aspetti legati a questo tipo di business online.
Insomma, stiamo parlando di una vera e propria attività imprenditoriale, pertanto è impossibile esaurire questo argomento con affermazioni stringate del tipo “funziona” o “non funziona”.

Cos'è davvero il Selfpublishing

Il Selfpublishing su Amazon e le recensioni

Quando pariamo di Selfpublishing su Amazon e di recensioni, dobbiamo sempre prendere “con le pinze” ogni informazione che troviamo. E’ necessario prendere questa “precauzione” in quanto è fondamentale distinguere le informazioni utili e costruttive da quelle palesemente fuorvianti.
Attenzione però, il confine è molto sottile: ci possono essere recensioni negative che però possono servire a crescere, così come ci sono quelle positive che però non fanno altro che dare speranze illusorie.
Insomma, dobbiamo imparare a ricercare le informazioni che vogliamo in modo critico e non prendere per buono tutto ciò che ci capita sott’occhio, né in negativo, né in positivo.
Come vedremo nei prossimi paragrafi, il Selfpublishing è una vera e propria attività economico-imprenditoriale, pertanto, al pari di qualsiasi altra, successo o insuccesso possono avere molteplici cause.
Detto questo, vediamo subito gli aspetti principali che ruotano attorno a questo tipo di business.

Cos’è davvero il Selfpublishing

Per fare un’analisi accurata di tutto ciò che ruota attorno al Selfpublishing, dobbiamo prima capire di cosa si tratta veramente.
In italiano usiamo l’espressione “auto-pubblicazione”, ovvero produrre un contenuto testuale (un romanzo, un saggio, un trattato) e proporlo al mercato senza passare per le case editrici convenzionali.
C’è chi pratica questa attività a livello amatoriale, ma c’è anche chi è riuscito ad avviare un business a tempo pieno. Molti pensano che per intraprendere questa attività sia necessario essere scrittori professionisti, ma in realtà non è così.
Infatti, è possibile acquistare i diritti d’autore di una determinata opera letteraria e, successivamente, pubblicarla a nome proprio. Insomma, parliamo di un business che, almeno a livello teorico, può essere intrapreso da chiunque.

Il business non è una scommessa

Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, ci sono persone che praticano questa attività per hobby, magari scrivendo nei ritagli di tempo e pubblicando le loro creazioni senza aspettarsi più di tanto.
Al contrario, c’è anche chi si approccia al Selfpublishing con la stessa modalità comune a qualsiasi altro tipo di investimento economico.
In questo caso, a differenza degli amatori, è necessario compiere degli accurati studi di settore per capire su quali opere letterarie investire, al fine che queste possano poi generare delle solide e cospicue rendite passive automatiche.
Ecco, il primo aspetto di cui bisogna tenere conto è proprio questo: il successo o il fallimento di un business non è dato dalla fortuna o dal caso, ma dalla competenza di chi lo avvia e lo gestisce.
Ovviamente, nemmeno il Selfpublishing fa eccezione.

Fai attenzione Selfpublishing su Amazon e le recensioni fake

Fai attenzione: Selfpublishing su Amazon e le recensioni fake

Una volta compreso in cosa consiste questa attività, cerchiamo di capire ulteriori aspetti legati al Selfpublishing su Amazon e recensioni. Abbiamo visto che, ad esclusione di chi pratica questa attività per hobby, possiamo considerare il Selfpublishing un vero e proprio business al pari di altri.
Pertanto, come del resto accade in tutto il settore imprenditoriale, il successo non è mai scontato.
Pensiamo, ad esempio, all’attività di ristorazione.
Non tutti coloro che investono in questo settore raggiungono il medesimo successo. Come mai alcuni locali falliscono mentre altri ricevono prestigiosi riconoscimenti da clienti e critica gastronomica?
Ad esclusione di certi casi particolari, il tutto ruota attorno alla gestione e alla capacità di non arrendersi dopo le prime difficoltà.
Pertanto, quando ci si imbatte in recensioni negative riguardanti il Selfpublishing, bisogna capire quale sia il percorso imprenditoriale intrapreso dalla persona in questione.
E’ ovvio che una pessima strategia porterà solo a pessimi risultati.

Concorrenza sleale

Certo, ci possono essere persone che, inconsapevoli degli errori strategici commessi ritengono “in buona fede” il Selfpublishing un pessimo investimento. Purtroppo però, vi sono anche coloro che mettono in circolazione determinate affermazioni in “cattiva fede”.
In altre parole, c’è chi parla male del Selfpublishing in modo da dirottare il pubblico verso altri tipi di business online, al fine di vedere loro dei corsi formativi.
Insomma, si tratta di vera e propria concorrenza sleale nei confronti di chi, invece, ha ottenuto successo con il Selfpublishing e si sta prodigando per fornire a tutti gli interessati le giuste competenze per raggiungere gli stessi obiettivi.
A tal proposito, molte di queste recensioni negative pubblicate in malafede, sono sempre stringate e prive di qualsiasi argomentazioni, di conseguenza sono perfettamente riconoscibili. Anzi, più che recensioni, sono dei veri e propri “slogan” palesemente tendenziosi e fuorvianti.

L’Accademia per investitori digitali di Antonio Vida

Fatte le opportune premesse in merito, passiamo ora al Selfpublishing su Amazon e recensioni positive. Cliccando qui e qui potrai trovare numerose e dettagliate testimonianze di persone che sono riuscite ad ottenere successo nel Selfpublishing grazie all’Accademia di Antonio Vida.
E’ il più grande investitore digitale italiano degli ultimi anni che, dopo aver raggiunto numerosi traguardi professionali ed economici in questo ambito, ha deciso di mettere a disposizione di tutti il suo know-how per mezzo di corsi esclusivi di altissimo livello.
Tra questi troviamo anche “Vincere su Amazon – Self Publishing”, dedicato proprio a questo tipo di business.
Come potrai notare, le recensioni dei suoi corsi sono delle vere e proprie video interviste in cui le persone ci mettono la faccia, spigando ogni dettaglio relativo al proprio percorso imprenditoriale.

Selfpublishing su Amazon e recensioni: osservazioni finali

Per concludere questo articolo riguardante il Selfpublishing su Amazon e recensioni, potremmo dire che l’unico modo per capire l’attendibilità di queste ultime sia quello di analizzarle e di non prenderle subito per buone.
Quelle palesemente fuorvianti si riconoscono subito: l’autore si firma quasi sempre con un nickname e hanno la stessa lunghezza di uno slogan pubblicitario, senza alcuna argomentazione.
Nonostante ciò, ne esistono anche di genuine e davvero utili, proprio come quelle presenti sui canali social di Antonio Vida, uno dei più grandi esperti nel settore degli investimenti digitali, Selfpublishing compreso.
Dalle testimonianze traspare chiaramente il fatto che coloro che si sono cimentati in questo tipo di business, oltre a dover studiare seriamente le nozioni di teoria, hanno dovuto anche dare il massimo nel lato pratico.
Le iscrizioni all’Accademia sono ancora aperte e cliccando qui troverai tutte le indicazioni per farne parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *