Prodotti più venduti su Amazon del 2021: top 5

Prodotti più venduti su Amazon del 2021 top 5

Ecco la top 5 dei prodotti più venduti su Amazon del 2021. Quali sono i migliori business digitali del momento?

Avviare un business digitale

Leggendo questa top 5 dei prodotti più venduti su Amazon del 2021 potrai farti un’idea concreta di quali siano attualmente i migliori business digitali. Investire nell’e-commerce è sicuramente una mossa vincente, tuttavia bisogna capire come procedere nel modo giusto.
Infatti, l’emergenza COVID-19 si è ripercossa anche sull’economia, cambiando, di fatto, tante delle nostre abitudini.
A tal proposito, gli acquisti online sono aumentati in maniera esponenziale rendendo Amazon un nuovo punto di riferimento per i consumatori italiani e non solo.
Vuoi per le restrizioni, vuoi per la paura di contrarre il virus, quando necessitiamo di qualcosa non facciamo altro che prendere il nostro smartphone e controllare cosa offre la rete.
Non solo, la disoccupazione sta dilagando sempre di più e, di fatto, i business digitali rappresentano una delle poche alternative possibili.

Indice:

Top 5 dei prodotti più venduti su Amazon del 2021

  1. Vestiario
  2. Attrezzi per il fitness
  3. Robot e utensili da cucina
  4. Prodotti di elettronica
  5. Libri
    Investire sui libri, i prodotti più venduti su Amazon del 2021

Top 5 dei prodotti più venduti su Amazon del 2021

Prima di iniziare la nostra top 5 dei prodotti più venduti su Amazon del 2021 è opportuno tenere a mente che il mondo della rete cambia piuttosto in fretta. Insomma, gli oggetti che sono di tendenza oggi, potrebbero non esserlo anche un domani.
Allo stesso tempo, però, ce ne sono altri che non conosceranno mai crisi. Capire l’andamento del mercato digitale non è semplice e, per avere un quadro chiaro della situazione, è sempre necessario informarsi costantemente.
Inoltre, bisogna anche tenere conto della concorrenza: su Internet è molto più alta rispetto a quella del mondo imprenditoriale “tradizionale”, proprio perché tutti hanno potenzialmente le stesse opportunità.
Detto questo, non perdiamo altro tempo e vediamo quali sono gli articoli più ricercati e acquistati sul più grande portale di e-commerce al mondo.

Prodotti-piu-venduti-su-Amazon-del-2021-top-51

5. Vestiario

Iniziamo la nostra top 5 dei prodotti più venduti su Amazon del 2021 con il vestiario. I centri commerciali e i negozi di prossimità chiudono spesso a causa delle restrizioni, per non parlare di quelli che sono già falliti e non riapriranno più.
Ecco perché sempre più persone comprano vestiti e scarpe online. Certo, non è possibile provare prima di acquistare ma, allo stesso tempo, Amazon assicura un ottimo servizio di cambio merce.
In altre parole, se la taglia risulta troppo grande o troppo piccola sarà sufficiente aspettare un paio di giorni per vedersi recapitare a casa il prodotto giusto.
Fino a 15 anni fa nessuno avrebbe mai comprato online un abito piuttosto che un paio di scarpe, ma oggi è da considerarsi una realtà ben consolidata.
Di conseguenza, la nicchia del vestiario offre sicuramente ottime possibilità di successo e molti investitori ne stanno già approfittando.

4. Attrezzi per il fitness

Tra i tanti esercizi commerciali chiusi per via delle normative anti-covid ci sono anche le palestre. Di conseguenza, le persone non hanno più modo di allenarsi. Ecco perché le aziende produttrici di articoli per il fitness hanno assistito a un boom delle loro vendite.
Dai classici pesi, fino agli attrezzi più innovativi: grazie a questi prodotti sono molti coloro che hanno allestito una vera e propria palestra personale in casa
Per quanto riguarda il mercato italiano, le prospettive sono molto buone. Come ben sappiamo, siamo un popolo a cui piace rimanere in forma e avere cura del proprio corpo. Pertanto, a fronte della chiusura delle palestre che non sembra destinata a cessare, sempre più italiani e italiane acquisteranno online attrezzi per il fitness.
Quindi, almeno sul medio periodo, investire in questo tipo di articoli potrebbe dare ottime soddisfazioni.

3. Robot e utensili da cucina

Gli italiani e le italiane non riescono proprio a rinunciare alla cura del corpo. Però, allo stesso tempo, sono anche amanti dell’ottima cucina. Inoltre, a differenza di tante altre nazioni, a noi non piace solo mangiare, ma anche cucinare.
Non a caso, durante l’ultimo lockdown, uno dei passatempi preferiti è stato proprio questo. Di conseguenza, è aumentata la vendita di robot e utensili da cucina. In alcuni casi, non si tratta solo di un passatempo, ma di una vera e propria necessità.
Il cibo preparato in casa ha, senza dubbio, costi minori, a parità di qualità. Infatti, si sta assistendo ad una sorta di “ritorno alle origini”. Ad esempio, moltissime persone producono a casa propria anche il pane e altri prodotti che, in condizioni normali, verrebbero acquistati in negozio.
Robot è utensili da cucina esistono da sempre ma, in questo 2021, sono sempre di più coloro che li acquistano online.

2. Prodotti di elettronica

Viviamo nell’era digitale e, oramai, i prodotti di elettronica fanno parte della nostra realtà quotidiana. Infatti, tutti noi possediamo smartphone, smart TV, tablet e computer. Sono strumenti preziosi sia per il lavoro che per il tempo libero.
Come abbiamo avuto modo di vedere durante lo scorso 2020, sono tante le persone che, per passare il tempo, hanno deciso di vedere film e serie tv connettendosi a varie piattaforme online. Allo stesso tempo, sempre più persone sono state costrette a lavorare in modalità “smart working”, cosa impossibile da fare senza un dispositivo.
Ovviamente questi prodotti non durano in eterno e in certi casi è molto più conveniente acquistare il nuovo piuttosto che far riparare l’usato. Non solo, l’evoluzione della tecnologia è tale per cui un articolo è già vecchio nel momento in cui esce.
Proprio per questi motivi il giro d’affari in questa nicchia è piuttosto elevato.

1. Libri

Eccoci giunti in cima alla nostra top 5 dei prodotti più venduti su Amazon del 2021. Sembra strano, ma il mercato dei libri è tutt’altro che scomparso. Anzi, è più attivo che mai. Semplicemente è diminuita la vendita del cartaceo, il quale sta facendo sempre più posto ai così detti “e-book”.
La gente non ha mai smesso di leggere e, anche quest’anno, sembra mantenere tale abitudine.
Leggere non è solo un passatempo, ma anche l’unico modo per informarsi e formarsi. Molte persone, avendo perso il proprio lavoro, hanno dovuto reinventarsi e per far ciò si sono messe di nuovo a studiare.
Senza contare quelle che, causa lockdown, si sono trovate improvvisamente con tanto, forse troppo tempo libero da trascorrere.
Al contrario dei prodotti che abbiamo visto in precedenza, i libri sono sempre esistiti e sempre esisteranno.
Qual è il metodo migliore per investire in questa nicchia?

Investire sui libri, i prodotti più venduti su Amazon del 2021

I prodotti più venduti su Amazon del 2021 sono i libri e, proprio per questo, molti investitori digitali hanno deciso di fare Self Publishing. Di cosa si tratta? Qual è il potenziale economico di questa attività?
Fare Self Publishing significa fare “auto-edizione” o “auto-pubblicazione”. In sostanza, si tratta di produrre un libro e venderlo senza farsi finanziare da una casa editrice. Sappiamo bene che il proprietario di un libro guadagna tramite rendite passive automatiche, ovvero incassa una determinata percentuale per ogni copia venduta, sia cartacea, che elettronica.
Un altro vantaggio del vendere i libri su Amazon? I guadagni non sono soggetti a tassazione, al contrario di una qualsiasi altra attività imprenditoriale.
Detto questo, fare Self Publishing significa necessariamente essere in grado di scrivere? Assolutamente no.
Ultimamente molti investitori digitali di questa nicchia lavorano a stretto contatto con i “ghost writer”. Chi sono esattamente? Clicca qui per ulteriori dettagli.

Amazon Self Publishing: come guadagnare veramente

Amazon Self Publishing come guadagnare veramente

Self Publishing su Amazon: come guadagnare veramente con questo tipo di business online. Le novità di questo Natale 2020

La nuova frontiera del business online

A proposito di Amazon, Self Publishing e come guadagnare con questo tipo di business, è necessario chiarire alcuni aspetti di base.
A differenza di qualche tempo fa, le possibilità odierne di avviare un business online di successo sono davvero tante.
Non a caso, l’e-commerce è diventata una realtà quotidiana per tutti noi. Tuttavia, è opportuno chiarire che avviare un business online non è meno impegnativo rispetto ad un’attività economica tradizionale.
Semplicemente si tratta di qualcosa di diverso che però richiede comunque competenze e voglia di darsi da fare. Infatti, il successo imprenditoriale non dipende dalla fortuna, ma dalla professionalità.
Detto questo, quali sono le reali opportunità di guadagno facendo Self Publishing? Perché appoggiarsi proprio ad Amazon?
E ancora, quali sono i primi passi da compiere per avviare questo business? Cliccando qui potrai già farti un’idea, ma proseguendo la lettura troverai tante altre informazioni.

Amazon e Self Publishing: come guadagnare evitando il rischio imprenditoriale

Come guadagnare con il Self Publishing su Amazon abbassando il rischio imprenditoriale? Prima di tutto, acquisendo le giuste competenze. Infatti, come abbiamo visto nel paragrafo introduttivo, avviare un business senza sapere cosa si sta facendo equivale al fallimento, ovvero perdere soldi, tempo ed energia nel progetto su cui si ha investito.
Certo, è vero che alcuni considerano il Self Publishing un passatempo, tuttavia, almeno per coloro che vogliono avviare un solido business, è necessario approcciare questa attività nel modo giusto.
In altre parole, bisogna comprendere a fondo tutte le dinamiche commerciali peculiari di questa nicchia di mercato che, per certi versi, segue tutta una serie di logiche proprie.
Insomma, gli aspetti di cui tenere conto sono davvero tanti e l’improvvisarsi esperti imprenditori digitali è proprio l’unica cosa da non fare. Ecco come si fa a ridurre sensibilmente il rischio imprenditoriale a cui è soggetta qualsiasi attività economica, business online compreso.

Amazon e Self Publishing: come guadagnare evitando il rischio imprenditoriale

Quali sono le reali possibilità di guadagno?

Le possibilità di guadagno sono concrete e alla portata di chiunque, a patto che vi sia competenza, impegno e voglia di fare.
Grazie al Self Publishing, alcuni riescono ad arrotondare, mentre altri sono perfettamente in grado di garantirsi delle solide rendite passive automatiche. Ciò dipende dalla situazione di partenza, ma anche e soprattutto dagli obiettivi che si vogliono raggiungere.
Infatti, non ci sono solo appassionati di scrittura che svolgono questa attività, ma anche veri e propri imprenditori digitali che nulla hanno a che fare direttamente con il mondo letterario.
In altre parole, è possibile fare Self Publishing di successo anche senza essere in grado di scrivere un saggio o un romanzo. Ecco perché, almeno a livello teorico, tutti sono in grado di avviare un business del genere.
Come? Stringendo una serie di collaborazioni con i migliori “ghost writer” del momento. Chi sono? In cosa consiste il loro lavoro?

Cos’è il Self Publishing?

Cosa si intende esattamente con il termine “Self Publishing”? Quest’ultimo sta ad indicare l’auto-pubblicazione di un contenuto letterario in proprio, ovvero senza ricorrere alle classiche case editrici. Il motivo è molto semplice: il Self Publishing consente al proprietario dei diritti d’autore di ottenere guadagni maggiori.
All’atto pratico, a svolgere questa attività sono gli amatori, cioè persone che scrivono nei ritagli di tempo come hobby, ma anche i professionisti, più precisamente gli imprenditori digitali.
Questi ultimi, almeno sotto il profilo teorico, fanno una cosa molto semplice.
Si rivolgono ai “ghost writer” per comprare i diritti d’autore delle loro opere, al fine di pubblicare queste ultime a loro nome. Il tutto, ovviamente, al fine di incassare le così dette “royalties”. Cosa sono? Chi le eroga?

Perché proprio Amazon?

Sebbene oggi su Amazon sia possibile trovare in vendita ogni sorta di oggetto, non tutti sanno che, inizialmente, questa si propose come libreria online. Ecco uno dei motivi per cui fare Self Publishing su Amazon.
Al suo interno continua ad essere presente una fornitissima sezione dedicata proprio alla compravendita di libri, sia cartacei che elettronici, ovvero i famosi “e-book”.
Bisogna però tenere conto anche di un altro aspetto decisamente importante. Facendo Self Publishing su Amazon non è necessario aprire la Partita IVA, in quanto le royalties elargite dal portale di e-commerce, ovvero le percentuali che vanno in base al numero di copie vendute, sono esentasse.
Ecco perché sempre più imprenditori digitali si stanno approcciando a questo tipo di attività. Le prospettive sono davvero interessanti.

Come guadagnare su Amazon con il Self Publishing

Facciamo un breve riassunto di quanto visto nei paragrafi precedenti. Come guadagnare su Amazon con il Self Publishing? Essenzialmente in 2 modi:

scrivendo e pubblicando i propri contenuti, anche nei ritagli di tempo come hobby.
Acquistando i diritti d’autore delle opere scritte dai “ghost writer”, salvo poi pubblicarle a nome proprio.

In entrambi i casi, bisogna tenere conto di un aspetto molto importante. Infatti, al fine di ottenere un buon profitto, è indispensabile pubblicare opere letterarie che abbiano richiesta da parte del pubblico.
La regola che vige è sempre la stessa: meno si vende, meno si incassa.
In altre parole, è necessario compiere una serie di studi di settore, al fine di verificare quale sia la reale domanda di mercato.
Senza questo passaggio, tutto il resto potrebbe condurre inevitabilmente al fallimento. Come si procede nel modo corretto?

Come-guadagnare-su-Amazon-con-il-Self-Publishing

L’Accademia di Antonio Vida

Ecco il punto di partenza della strada verso il successo in questo tipo di business digitale: la prestigiosa Accademia di Antonio Vida. Quest’ultimo è da considerarsi una delle eccellenze del nostro Paese in fatto di investimenti digitali.
In questi ultimi anni, facendo tesoro delle sue esperienze personali nei più svariati settori, Antonio Vida ha fondato la sua Accademia omonima, la quale propone diversi corsi finalizzati a formare gli imprenditori digitali del futuro.
Tra questi troviamo “Vincere su Amazon – Self Publishing”, il corso ideato e dedicato a tutti coloro che vogliono avviare questo tipo di attività.
Attualmente, è il più completo ed esaustivo che si possa trovare in lingua italiana e quello che sta dando ai propri iscritti ottime soddisfazioni, mese dopo mese. Infatti, una delle sue peculiarità è proprio quella di essere una vera e propria community in cui operano tutor formati da Antonio Vida in persona.

Il portale Amazon, il Self Publishing e come guadagnare: conclusioni

Amazon e Self Publishing: come guadagnare in modo concreto? Iscrivendosi subito all’Accademia di Antonio Vida, la sola in grado di garantire una formazione di altissima qualità e sempre al passo con i tempi.
A meno che tu sia un amatore, la cosa peggiore da fare è proprio quella di procedere alla cieca. Infatti, una volta acquistati i diritti d’autore delle opere scritte dai ghost writer, se la pubblicazione non viene susseguita da ottime vendite, si tratterebbe solo di tempo e soldi buttati.
Quindi, se la tua intenzione è quella di garantirti nel tempo solide e cospicue rendite passive automatiche, devi necessariamente essere in possesso di tutta una serie di competenze che sono impossibili da apprendere come “autodidatta”.
Questo Natale hai l’opportunità di avviare il tuo business digitale di successo, imparando direttamente dai “fuori classe” del settore. Come iniziare da subito? Cliccando proprio qui.

I migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon: Natale 2020

I migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon Natale 2020

Il Natale è una festa bellissima, tuttavia, molto spesso ci si scambia regali scontati e superflui. Quest’anno hai la possibilità di regalarti uno dei migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon

Non spendere, investi!

Perché regalarsi uno dei migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon? Semplice, per dare una svolta alla propria vita in modo concreto. Come vedremo nei prossimi paragrafi, questo particolare business potrà farti ottenere risultati eccellenti, non solo sotto il profilo economico.
Come ben sappiamo, i soldi non sono tutto. Tuttavia, per vivere è necessario guadagnarli, o in un modo, o nell’altro.
Ecco, in questo articolo parleremo proprio “dell’altro”, ovvero il metodo di guadagno meno utilizzato ma che consente di ottenere maggiori gratificazioni.
Insomma, cercheremo di capire come generare una rendita automatica passiva, sfruttando un mercato di nicchia e tutte le potenzialità che offre Amazon.
Questo Natale potrebbe davvero rappresentare la svolta che stai già inseguendo da tempo. Perché spendere i propri soldi in un vestito, piuttosto che in un viaggio quando avresti la possibilità di effettuare questi acquisti ogni volta che vuoi?

Regalati uno dei migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon

E’ vero, i risultati non arrivano certo il giorno dopo aver effettuato l’investimento, ma è solo questione di tempo. Ecco perché questo Natale dovresti seriamente prendere in considerazione l’idea di investire frequentando uno dei migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon.
Insomma, nel giro di poco tempo non solo recupereresti l’investimento fatto, ma potresti davvero cambiare la tua vita.
Pensa che bello se fosse Natale tutto l’anno, ovvero relax e regali. Ecco, con la giusta strategia puoi trasformare tutto questo in realtà.
Grazie alle rendite passive automatiche, oltre ai soldi, potrai guadagnare anche del tempo. Esatto, hai capito bene: “guadagnare tempo”.
In fin dei conti, i soldi sono dei pezzi di carta o dei numeri elettronici che vanno e che vengono, ma il tempo no.
Una volta trascorso, non si può più tornare indietro.

Cos’è una rendita passiva automatica?

Avevi mai sentito parlare di “rendita passiva automatica”? Se la risposta è “no”, di cosa si tratta? In parole molo semplici, si tratta del metodo di guadagno che si contrappone a quello più diffuso, ovvero la retribuzione periodica.
Insomma, nella stra grande maggioranza dei casi, la gente “baratta” il proprio tempo e la propria energia in cambio di un corrispettivo economico.
Ecco cosa accomuna il netturbino all’avvocato: sebbene i loro guadagni differiscano per gli importi, in realtà vengono percepiti sempre attraverso il solito meccanismo.
Entrambi, qualora dovessero smettere di lavorare, smetterebbero anche di guadagnare, tanto o poco che sia.
Al contrario, coloro che guadagnano attraverso le rendite automatiche passive, possono permettersi il “lusso” di non lavorare, senza però rinunciare ai guadagni.

Cos'è una rendita passiva automatica?Self-Publishing-su-Amazon

Tu cosa scegli?

Fai conto di essere arrivato/a ad un bivio: preferiresti guadagnare grazie alla retribuzione periodica oppure grazie alla rendita passiva automatica? Per quanto riguarda la seconda modalità, sappi che non c’è nulla di “mistico” o “trascendentale”.
Allo stesso tempo, non si tratta di un “privilegio” riservato ad un élite di pochi eletti, in quanto è accessibile a chiunque. In che modo? Imparando, esattamente come quando abbiamo imparato a guadagnare per mezzo della retribuzione periodica.
In altre parole, per sapere come generare rendite automatiche è necessario imparare da qualcuno che le stia già percependo.

I migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon in Italia

Prima di elencare i migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon in Italia, spendiamo 2 parole in merito a questa attività, specialmente per coloro che non ne hanno mai sentito parlare. In cosa consiste esattamente? Come mai è in grado di generare rendite passive automatiche?
Iniziamo con il tradurre questo termine: Self Publishing = auto-edizione.
In poche parole, di tratta di creare un libro e poi pubblicarlo senza avvalersi di una casa editrice tradizionale. Ovviamente ciò significa maggiori guadagni per chi detiene i diritti d’autore, guadagni che giungeranno sotto forma di rendita passiva automatica.
Infatti, a differenza dei mestieri tradizionali, nel caso del Self Publishing si inizia a guadagnare proprio quando il libro è stato ultimato, ovvero senza “barattare” il proprio tempo in cambio di un corrispettivo, qualunque esso sia.

Non sei scrittore? Nessun problema!

Esatto, hai capito bene. Chiunque può fare Self Publishing, anche chi non è scrittore di professione. In che modo? Acquistando i diritti d’autore di un’opera che, in seguito, verrà pubblicata a nome proprio.
Come abbiamo già visto all’inizio dell’articolo, la reale proprietà di un’opera letteraria non appartiene necessariamente a chi l’ha creata. Infatti, esistono i così detti “ghost writer”, ovvero degli scrittori professionisti che fanno proprio questo di mestiere. Questi ultimi creano un’opera che però non pubblicano a loro nome, bensì ne cedono a terzi i relativi diritti d’autore.
Ecco come si fa Self Publishing senza essere romanzieri di professione. Ovviamente, una volta pubblicato il contenuto acquistato, si avrà diritto a percepire le “royalties” che sono semplicemente delle percentuali che Amazon riconosce ai venditori in proporzione al numero di copie vendute.

Vincere su Amazon – Self Publishing

I vari aspetti che abbiamo analizzato nei paragrafi precedenti sono piuttosto semplici da capire. Non si può dire lo stesso per la loro messa in pratica. Insomma, come si avvia questo tipo di business? Quali sono le migliori opere di cui acquistare i diritti d’autore?
Sono tutte domande lecite e legittime, ma le risposte di certo non potrebbe essere date con un banale articolo. Ci vuole una formazione degna di questo nome.
In Italia di corsi per fare Self Publishing su Amazon ce ne sono davvero pochi e quello che spicca tra tutti è “Vincere su Amazon – Self Publishing” proposto dall’Accademia di Antonio Vida, uno dei più grandi imprenditori digitali italiani degli ultimi tempi.
Il corso che propone non è costituito da semplice teoria, ma è il frutto della sua diretta esperienza personale accumulata in questi ultimi anni.

Vincere su Amazon – Self Publishing

I vantaggi di questo corso

In parole povere, grazie al corso “Vincere su Amazon – Self Publishing” sarai in grado di generare con successo ottime rendite passive automatiche, proprio come quelle che Antonio Vida sta percependo in questo momento.
Anzi, a dirla tutta, sarebbe improprio usare la parola “corso”. Infatti si tratta di una vera e propria community in cui tutor e corsisti sono sempre a stretto contatto, in modo che vi sia assistenza continua in tutte le fasi che riguardano l’apprendimento.

Fatti un regalo iscrivendoti a uno dei migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon

Questo Natale hai un’opportunità davvero unica, cioè quella di regalarti il numero uno dei migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon.
Come abbiamo avuto modo di vedere, le rendite automatiche passive che si possono ottenere grazie a questo tipo di business consentono anche di “guadagnare tempo”, tempo che può essere trascorso in compagnia dei propri cari, invece che rinchiusi dentro a qualche ufficio.
Per fare un business di successo è necessario investire, a cominciare dalla formazione. Cliccando qui hai la possibilità di iscriverti a “Vendere su Amazon – Self Publishing”, uno dei 3 corsi offerti dall’Accademia di Antonio Vida.
Però affrettati, perché il numero dei posti è limitato solo ad una ristretta cerchia di corsisti!

Self Publishing su Amazon, le novità del 2021

Self Publishing su Amazon, le novità del 2021

Il 2021 è alle porte: rassegna riguardante il Self Publishing su Amazon e le novità del prossimo anno. Non farti cogliere impreparato e resta sempre al passo con i tempi

Ecco cosa cambierà

Prima di iniziare la rassegna riguardante il Self Publishing su Amazon e le novità del 2021, è meglio chiarire alcuni aspetti che, di solito, non vengono presi in considerazione. Si fa presto a dire “business online”, ma di cosa si tratta in realtà?
Da un lato, questo presenta grosse differenze rispetto ad una classica attività imprenditoriale offline. Dall’altro, invece, ci sono dei tratti comuni ad entrambi.
Quello più caratteristico riguarda sempre l’analisi della società che ci circonda. Per avviare un qualsiasi tipo di business è necessario avere un prodotto o un servizio da vendere. Non solo, poi bisognerà anche proporlo nel modo più accattivante possibile.
Cos’è che fa davvero la differenza tra un business di successo e uno fallimentare? Salvo rare eccezioni, la vera differenza sta nelle analisi di mercato compiute prime di affrontare gli step iniziali.
Insomma, la domanda cruciale è: ”Come faccio a scegliere un prodotto che avrà successo?”.

Aspetti importanti riguardanti il Self Publishing su Amazon e le novità che verranno

Per rispondere sinteticamente alla domanda del paragrafo precedente, potremmo dire che l’unico modo per valutare la potenzialità di un prodotto è quello di capire come ragiona chi dovrebbe acquistarlo.
Insomma, se conosci i tuoi potenziali clienti, ti rendi automaticamente conto del successo che potrebbe avere un dato bene o servizio.
L’aspetto cruciale è proprio questo: i bisogni delle persone variano costantemente nel tempo. Quello che è un prodotto ricercato oggi, potrebbe non esserlo domani.
Il bravo imprenditore non è necessariamente quello che investe le cifre più alte, ma quello in grado di comprendere i bisogni attuali e futuri del suo target di potenziali clienti.
Certo, è vero che in questo settore esiste sempre il così detto “rischio imprenditoriale”, ma è altrettanto vero che questo può essere sensibilmente ridotto grazie alle analisi di mercato effettuate nella fase di pre-investimento.

self publishing vincere su amazon corso antonio vida

Davvero non hai mai sentito parlare di Self Publishing?

Alcuni hanno già adocchiato il Self Publishing da tempo, altri invece non hanno mai sentito parlare di questa rivoluzionaria attività. Di cosa si tratta? Perché ultimamente è sulla bocca di tutti?
Iniziamo con il tradurre questo termine inglese.
Se usassimo l’espressione “auto-pubblicazione” il significato sarebbe decisamente più comprensibile, giusto?
Grazie al boom tecnologico degli ultimi decenni, oggi tutti hanno la possibilità di scrivere un libro in formato elettronico (“e-book”) e pubblicarlo senza dover ricorrere allo sponsor da parte di una casa editrice convenzionale.
Sotto il profilo economico, tutto ciò significa maggiori introiti per lo scrittore. Non a caso, la fetta più grossa dei guadagni legati all’editoria tradizionale viene incassata proprio dalla casa editrice e non dall’autore.
Ecco perché sempre più persone si stanno orientando verso questo tipo di attività.

Nuove opportunità di guadagno offerte dalla rete

I vantaggi economici del Self Publishing non sono da considerarsi solo sotto l’aspetto assoluto. Infatti, valutando quelli relativi, questa attività permette di guadagnare in modo diverso rispetto a tantissime altre attività tradizionali.
In altre parole, l’importante non è solo “quanto si guadagna”, ma anche “come si guadagna”. Ti faccio una domanda un po’ provocatoria: in cambio di 1 milione di euro all’anno, saresti disposto a lavorare 12 ore al giorno, tutti i giorni, tranne che per una settimana nel periodo natalizio?
Per carità, la cifra è allettante, ma che senso ha guadagnare tanto se poi, alla fine, non si ha il tempo materiale per godersi i propri successi economici?
Ecco perché molte persone rispondono: “Con il mio attuale impiego guadagno sicuramente di meno ma, in compenso, ho del tempo libero che possono dedicare a me e ai miei cari”.

Retribuzione Vs Rendita Passiva Automatica

Se il Self Publishing sta riscuotendo così tanto successo è proprio grazie al fatto che, qualora sia avviato nel modo giusto, permette di guadagnare bene senza essere costretti a barattare il proprio tempo.
Questo perché i guadagni avvengono sotto forma di “rendita passiva automatica”.
Insomma, una volta messo in vendita il tuo libro, i guadagni dipenderanno dal numero di copie vendute, indipendentemente da dove sei e da cosa stai facendo in quel preciso momento.
Questo aspetto non è secondario, infatti è pieno di imprenditori che, nonostante i loro ottimi guadagni, non sono soddisfatti della propria attività.
Questo perché si rendono conto di essere schiavi del proprio lavoro, tanto da lavorare di più e più intensamente rispetto agli stessi dipendenti. Per non parlare poi di tutto ciò che concerne gli obblighi fiscali e contributivi.

Self Publishing su Amazon e le novità che non ti aspetteresti

Self Publishing su Amazon e le novità che non ti aspetteresti

Ecco perché sempre più persone vogliono conoscere le ultime novità del Self Publishing su Amazon. Le rendite automatiche passive sono, indubbiamente, un traguardo molto allettante. Senza poi contare i vantaggi di tipo fiscale.
Arriviamo subito al dunque: la situazione è la seguente. Decidendo di vendere i propri libri sul noto portale di e-commerce, si avrà diritto a percepire le così dette “royalties”, ovvero delle percentuali che variano in base al numero di copie vendute.
Essendo erogate da Amazon, il proprietario del libro veduto non è soggetto al pagamento delle imposte e, di conseguenza, non ha nemmeno bisogno di aprire la Partita IVA.
Che dire, si tratta di un ottimo affare: rendite automatiche passive senza dover affrontare il calvario delle burocrazia italiana.
Arrivati a questo punto, alcuni lettori (o lettrici) potrebbero pensare: “Interessante, ma se non sono in grado di scrivere un libro non potrò mai avviare un business del genere”.

La mentalità imprenditoriale

Tra le novità del Self Publishing su Amazon ci sono anche i “ghost writer”. Chi sono? Cosa c’entrano con le rendite passive automatiche?
Sono degli scrittori professionisti che, al posto di pubblicare a loro nome i contenuti che realizzano, preferiscono cedere i diritti d’autore a terzi.
Capito il concetto? Tutti hanno la possibilità di fare Self Publishing su Amazon in quanto basterà comprare un libro dal proprio ghost writer di fiducia, per poi rivenderlo a nome proprio sul più grande portale di e-commerce al mondo.
Acquistando i diritti di un’opera letteraria se ne diventa i legittimi proprietari, pertanto si avrà poi diritto alle tanto agognate royalties di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente.
Ovviamente non è tutto oro ciò che luccica: senza le giuste competenze si rischia di buttare i propri soldi in libri che nessuno comprerà.

Considerazioni finali: Self Publishing su Amazon e le novità del 2021

Insomma, arrivati a questo punto tanti si staranno chiedendo: ”Quindi come faccio a fare Self Publishing di successo?”. Bisogna sapere come farlo, ovvero bisogna studiare, come per qualsiasi altra attività.
Ecco perché non mi resta altro da fare che parlarti di “Vincere su Amazon – Self Publishing” ad opera di Antonio Vida, uno dei più grandi imprenditori digitali italiani. Se non sai chi sia, dai un occhio al suo ultimo libro edito da Mondadori cliccando qui.
Al contrario, nel caso tu sappia già di chi stiamo parlando, prenota la tua iscrizione presso la sua accademia omonima cliccando qui.
Come ben sai, al fine di garantire una formazione impeccabile, i corsi di Antonio Vida sono tutti a numero chiuso, compreso quello sul Self Publishing.
Quindi non perdere altro tempo e iscriviti subito: le rendite passive automatiche sono pura realtà.

Self Publishing su Amazon, le novità del 2021

si riparte da zero corso self publishing

Self Publishing su Amazon: le novità del prossimo anno quali sono? In che modo è possibile stare sempre al passo con i tempi? Ecco tutte le informazioni utili per non rimanere indietro

Il mercato è vivo

Prima di trattare il Self Publishing su Amazon e le novità del prossimo anno, dobbiamo dare una definizione alla parola “mercato”. Secondo gli esperti, quest’ultimo è l’insieme della domanda e dell’offerta.
Cos’è la domanda? E l’offerta? La prima consiste nella richiesta di beni e servizi da parte dei consumatori mentre, la seconda, consiste proprio nella quantità di beni e servizi che vengono prodotti dalle aziende.
Insomma, il mercato non è solo un concetto astratto, in quanto è fatto da persone in carne e ossa. Di conseguenza, quest’ultimo non è altro che uno “specchio” di quella che è la nostra società.
A livello commerciale, qual è una caratteristica peculiare delle persone? Il fatto di cambiare idea.
In altre parole, un oggetto che viene venduto con successo oggi, magari in futuro potrebbe addirittura uscire fuori produzione.

Indice:

2021: Self Publishing su Amazon e novità.
Inquadriamo il Self Publishing.
La proprietà di un’opera intellettuale.
Self Publishing e aspetti fiscali.
Novità e Self Publishing su Amazon: come stare al passo con i tempi.
I migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon.
Conclusioni: Self Publishing su Amazon e le novità del prossimo anno.

2021: Self Publishing su Amazon e novità

Perché abbiamo fatto queste premesse prima di iniziare a parlare di Self Publishing su Amazon e le novità del 2021? Il motivo è molto semplice.
Nonostante questa attività sia difficile da far rientrare in una nicchia di mercato ben preciso, rimane sempre e comunque un’opportunità di business.
Pertanto, al fine di avere successo intraprendendo questa strada, occorre rispettare tutte le logiche di mercato riguardanti domanda e offerta, logiche che sono sempre in continua evoluzione, nella stessa misura in cui si evolve la nostra società.
Giusto per essere ancora più chiari, le tecniche per fare Self Publishing di successo oggi, un domani potrebbero non essere più efficaci.

Self Publishing su Amazon: le novità del prossimo anno quali sono?

Inquadriamo il Self Publishing

Alcune persone conoscono già molto bene questo argomento, molte altre invece no. Di conseguenza cogliamo al volo l’occasione per fare alcune considerazioni di carattere generale. Con il termine anglosassone “Self Publishing” si intende qualsiasi attività di “auto-pubblicazione”.
In termini più semplici, fare Self Publishing significa pubblicare dei contenuti di testo senza ricorrere al supporto di una casa editrice professionale.
Detto questo, in quale nicchia di mercato potremmo inquadrare questa attività? Diciamo “a cavallo” tra il settore artistico e quello prettamente imprenditoriale.
Insomma, è vero che gli scrittori sono artisti, ma è anche vero che fanno business, in quanto ottengono un vantaggio economico dalla vendita delle opere che scrivono.
Questa peculiarità rende l’attività di Self Publishing interessante sotto diversi punti di vista. Economico, certamente, ma anche fiscale.

La proprietà di un’opera intellettuale

Al contrario di quanto si possa pensare, la proprietà intellettuale di un opera non sempre appartiene al suo creatore. Per essere più precisi, un’opera appartiene a colui (o colei) che ne detiene i diritti d’autore, tutelati a livello giuridico.
Il motivo di tale ragionamento è il seguente: possono fare Self Publishing anche coloro che non sono scrittori di professione. Come?
Acquistando i diritti d’autore di opere scritte da terzi, ovvero da figure chiamate, in gergo, “ghost writer”.
Questi ultimi vengono detti “scrittori fantasma” proprio perché rimangono “invisibili”. Infatti il loro lavoro consiste nel realizzare un’opera, per poi vendere i diritti d’autore previo pagamento di una cifra “una tantum”.
Ecco perché il Self Publishing può essere inquadrato anche nella pura imprenditoria. Chiunque voglia praticarlo può tranquillamente acquistare i diritti d’autore di determinate opere, al fine di rivenderle e incassare i guadagni per ogni singola copia venduta.

Al contrario di quanto si possa pensare, la proprietà intellettuale di un opera non sempre appartiene al suo creatore. Per essere più precisi, un’opera appartiene a colui (o colei) che ne detiene i diritti d’autore, tutelati a livello giuridico.

Self Publishing e aspetti fiscali

Uno dei metodi vincenti per vendere le opere di cui si detengono legalmente i diritti d’autore è quello di utilizzare il più grande sito di e-commerce a livello mondiale: Amazon.
Infatti, molti non sanno che questo portale era inizialmente una libreria online, pertanto, ancora oggi, tra i numerosi oggetti in vendita troviamo anche i libri, sia in formato cartaceo che elettronico, ovvero gli “e-book”.
I vantaggi di fare Self Publishing su Amazon sono diversi. Il primo, quello più facile da intuire, consiste nell’enorme visibilità che si può ottenere. Un altro, invece, è decisamente più particolare.
A proposito di Self Publishing e aspetti fiscali, la questione è questa: una volta messe in vendita le proprie opere, Amazon riconosce delle percentuali per ogni copia venduta, dette “royalties”. Oltre al fatto che sono rendite passive automatiche, queste ultime non vengono nemmeno tassate dal fisco.
Di conseguenza non è nemmeno necessario aprire la partita IVA. Interessante, no?

Novità e Self Publishing su Amazon: come stare al passo con i tempi

A differenza di tanti altri prodotti, le opere letterarie sono piuttosto particolari e risentono notevolmente di qualsiasi evento che impatta sulla nostra società. Come ben sappiamo, l’epidemia da COVID-19 ha lasciato e sta tutt’ora continuando a lasciare un segno indelebile nella nostra società.
Vien da sé che gli equilibri del mercato sono da ritenersi poco stabili e questo è un aspetto di cui bisogna assolutamente tenere conto. Non solo, bisogna anche riuscire a prevedere quelli che possono essere gli scenari futuri. In che modo?
Apprendendo le tecniche di analisi più efficaci da coloro che conoscono già questo settore e hanno già analizzato nel dettaglio tutti quelli che saranno gli scenari futuri, oltre che quelli attuali.
Quindi, come si fa a stare sempre al passo con i tempi in relazione al Self Publishing su Amazon e le novità del 2021?
Se ti perdi gli ultimi paragrafi perderai anche una grande opportunità.

I migliori corsi per fare Self Publishing su Amazon

Patiamo dal presupposto che fare business, online tanto offline, non è giocare d’azzardo. Certo, bisogna sicuramente tenere conto del così detto “rischio imprenditoriale”, ma il successo non è mai frutto del caso.
In altre parole, se c’è una cosa da non fare è proprio quella di scegliere un prodotto a caso, venderlo alla bell’e meglio e sperare che, magicamente, arrivino chissà quali guadagni.
Al contrario è necessario compiere studi di settore, elaborare un piano efficace e metterlo in atto senza scoraggiarsi dopo le prime difficoltà.
Ecco perché “Vincere su Amazon – Self Publishing” ideato da Antonio Vida è il migliore dei corsi per fare Self Publishing su Amazon.
Infatti, non parliamo di un semplice corso, ma di una vera e propria community in cui insegnanti e allievi sono sempre a stretto contatto, il tutto sotto la coordinazione di uno dei più grandi imprenditori italiani.

Vincere su Amazon – Self Publishing” ideato da Antonio Vida è il migliore dei corsi per fare Self Publishing su Amazon.

Conclusioni: Self Publishing su Amazon e le novità del prossimo anno

Concludiamo questo articolo riguardante il Self Publishing su Amazon e le novità del prossimo anno, spendendo 2 parole su Antonio Vida. Nonostante di recente abbia scritto un libro insieme a Maxx Mereghetti ed edito da Mondadori che puoi trovare qui: INVESTITORI DIGITALI , non è scrittore di professione.
Infatti, come già anticipato, è un imprenditore che può vantare 20 anni di esperienza in vari settori, così come è il titolare dell’omonima accademia con più di 5000 iscritti soddisfatti.
Visti i tempi che corrono e vista anche la grande quantità di richieste, ha deciso di proporre un nuovo e rivoluzionario corso sul Self Publishing, destinato sia a coloro che hanno già esperienza, sia a coloro che si accingono a muovere i primi passi nel business online. Insomma, è la giusta occasione per ripartire da zero e capire come sfruttare al meglio gli attuali equilibri del mercato.
Per iscriversi è molto semplice, basta cliccare qui: SI RIPARTE DA ZERO

“Vincere su Amazon – Self Publishing” ideato da Antonio Vida è il migliore dei corsi per fare Self Publishing su Amazon.